Perline fai da te..... TUTORIAL

By | lunedì, aprile 09, 2012 3 comments
Tempo addietro cercavo un modo per poter realizzare perline "fatte in casa"....

Ho sperimentato di tutto....
Qualcosa ho provato ad inventare......
Forse qualcuno le ha pensate prima di me.... ma non ho trovato nulla, su internet.

Si tratta delle "perline gommose" che ho utilizzato per realizzare queste collane










Questo è il TUTORIAL DELLE PERLINE E DELLE INTERE COLLANE
Vi avviso: si tratta di riciclo creativo, quindi scippate al vostro lavandino i tappetini "antiscivolo"




Ciò che invece mi sono messa a "copiare" (ed ho scoperto essere sulla falsa riga belle mie "perline gommose") e sono state sicuramente le PERLINE DI CARTA.....



Con pochissimi accorgimenti ed una infinita pazienza era possibile creare un'infinità di perle dai colori più svariati.... chiunque le vedesse credeva si trattasse di perline in legno, tanta era la consistenza.
Realizzarle è infatti molto semplice:

Basta avere a disposizione dei fogli di carta colorata e tagliarla in uno dei modi seguenti:

Succissivamente si inizia ad arrotolorate la carta intorno ad uno stuzzicadenti, mettendo un pò di colla di tanto in tanto.
Alla fine le perline così ottenute vanno verniciate con del vetrificante e lasciate asciugare all'aria apertua per almeno un giorno.
L'effetto è notevole e gli usi svariati!


Siccessivamente ho iniziato con le PERLINE DI FIMO.
Devo essere onesta e confessare che, personalmente non sono mai andata oltre alla semplice svera di un singolo colore, al massimo cubetti o cilindri dai colori variegati... non mi sono indomma, mai specializzata nel creare delle sorta di "murrine"... come invece è possibile fare ottenendo un effetto simile a questo:


Per realizzare perline di questo tipo è necessario avere prima di tutto  a disposizione il Fimo, in vendita in quasi tutti i colorifici e nei negozi di modellismo. Si tratta di panetti mignon di pasta colorata ed il prezzo non è certo convenientissimo..... soprattutto se paragonato a quello del materiale necessario a realizzare le perline di carta....
I segerti per relaizzare perline di fimo con effetto murrina o fiorellini potrete trovarli per esempio qui:
http://squirrelart.blogspot.it/2008/02/tutorial-e-trucchi-per-perline-tonde-e.html
Un secondo tutorial, fotografico è disponibile invece qui:
http://paroledepate.canalblog.com/archives/canes_tutos/index.html
o ancora qui:
http://pastapolimerica.wordpress.com/category/polymer-clay-tutorials/

Il mondo del Fimo, insomma, è anora tutto da scoprire....
io personalmente mi ero appassionata più alla realizzazione di dolcetti in pasta sistetica... utilizzati comunque per realizzare originali gingilli:




Una terza possibilità è quella di realizzare PERLINE IN LANA COTTA:


Per realizzarle è necessario avere a disposizione la lana cardata, che potete trovare nelle mercerie, nei brico angolo "lavoretti femminili" ;) e in tutti quei negozi che vendono, in generale feltro in fogli.
Il metodo più semplice per realizzarle è quello dell'infeltrimento ad acqua calda, per il quale avrete bisogno, semplicemente di un lavandino a portata di mano e di una saponetta per bucato (di Marsiglia).
Successivamente la lavorazione potete trovarla in questo video:




Qualcuno invece preferisce realizzarle con l'apposito ago per infeltrire, come in questo tutorial:





Veniamo alle PERLINE DI STOFFA:
Ultimamente infatti ho una vera fissa per la stoffa... molto più versatile di quanto io credessi....
Queste perline sono frutto... tanpo per cambiare, di un esperimento sbagliato... volevo infatti realizzare tutt'altra cosa....
Il principio alla base è simile a quello delle perle di carta:
la stoffa va infatti tagliata in strisce e arrotolata intorno ad uno stuzzicadenti aggiugneto di tanto in tanto una punta di colla speciale per stoffa.
Successivamente è tutta e solo questione di fantasia:
potere rovrapporre strati di stoffa di diverse dimensioni e fantasie, incollarci perline, mettere pissi e nastrini.
L'effetto che otterrete è il seguente:



Io per esempio ho utilizzato queste perline soprattutto per realizzare orecchini di stoffa:


Nelle collane, a mio parere, è bene mettere solo alcune di queste perle, essendo infatti molto vistose e parlitoclari appesantirebbero infatti troppo l'accessorio.


PERLINE CROCHET
Un altro modo per realizzare perle da inserire nei vostri gioielli fai da te è sicuramente accessibile solo ed eslusivamente a chi "mastica" l'uncinetto.
Vi permetterà di ottenere creazioni di questo tipo:

Come ralizzare una perla all'uncinetto???
Ce lo spiega benissimo questo Blog:

http://lemanidielisa.blogspot.it/2011/02/tutorial-perle-crochet.html

Io, se devo essere onesta, non utilizzo il crochet per foderare palline "esistenti", bensì realizzao una perla vuota e successivamente la riempio di cotone, in modo tale da avere un uguale risultato ad una spesa minore e avendo la possibilità di realizzare palline di qualsiasi dimensione.
Credo che, comunque, chi abbia domestichezza con l'uncinetto possa capire da solo come realizzare una pallina!!!!

Infine... se le perline le avete già e volete "pitturale" in modo rapido e veloce......
Andate QUI!
Troverete le spiegazioni passo a passo



A breve mi verranno sicuramente in mente altri modi che ho utilizzato in passato per realizzare collane e altri gingilli... per ora, volendo, avete il vostro bel da fare!!!

Besitos!




Post più recente Post più vecchio Home page

3 commenti:

  1. Ciao, prima di tutto grazie per aver segnalato il mio tutorial!!! Poi, volevo risponderti al fatto di ricoprire una perla o imbottire, io li ho provati entrambi e ti posso assicurare che non è la stessa cosa, di solito io imbottisco quando uso della lana grossa, in modo che rimanga rigida di suo, ma per il cotone è meglio la perla, mentre infili un copriperla o un chiodino le perle imbottite si deformano, mentre le altre rimangono perfette!!! Poi io le perle di base le faccio da sola in pasta di mais, utilizzando li avanzi...quindi non si butta niente!!!! Grazie ancora della segnalazione e complimenti per il tuo blog, ci sono tantissime idee davvero interessanti!!!! Ciao a presto Elisa

    RispondiElimina
  2. Ciao Elisa e molte grazie per il commento. Alla fine credo che ognuno di noi adatti le sue tecniche o ciò che gli riesce meglio. Io per esempio preferisco imbottirle... anche perchè le collane mi risultano, alla fine, meno pesanti. Credo sia solo questione di abitudine....
    Comunque la mia non voleva assolutamente essere una critica.... il tuo blog è strepitoso quindi, se ti può fare piacere, mi troverò di certo nuovamente a citarti! Grazie per essere diventata membro! MaD

    RispondiElimina
  3. No, non l'ho presa come una critica, volevo solo parlare della mia esperienza, mi è piaciuto moltissimo questo post ed ho voluto solo aggiungere la mia esperienza, sono scambi di opinioni come questi che ci fanno "crescere" a livello creativo, senza dover per forza farci la guerra, l'ho apprezzato molto!! Ciao a presto!!! Elisa

    RispondiElimina