Come ottenere fettuccia per borse da una vecchia maglietta o da uno scampolo di maglina

By | domenica, aprile 22, 2012 4 comments
Sempre sulla scia del riutilizzo e del riciclo.... ma di grandissima moda.....
Questa volta ci procuriamo la tanto famigerata fettuccia per borse da realizzarsi all'uncinetto.
Un metodo, quindi, per ricilare le T shirt


Come fare?
Beh! Le opzioni sono 2:
a) andare in una merceria, sceglierla e pagarla dalle 15,00 € alle 17,00 €
b) aprire bauli, armadi & C., sacrificare T shirt vecchie, scolorite, bucate, armarsi di forbici e VIA!!!!!

I passi sono pochi e semplici....
Partiremo da qui:


ed arriveremo qui:


Come?
Beh, prima di tutto tagliando la maglietta come indicato nella prima immagine: via maniche e collo!!!! (non azzardatevia a gettarli!!!)
Secondarimente la pieghiamo su stessa (come indicato nell'immagine successiva) non facendo combaciare i due bordi, ma lasciando circa quattro-cinque centimetri di differenza:



A questo punto tagliamo delle striscie di almeno due centimetri di larghezza, arrivando fino al limite di sovrapposizione della nostra ex maglietta:




Qui viene la faccenda delicata:
Quello che avete fra le mani è un cilindro composto da tante strisce tenute insieme da una parte centrale, che non ha ancora subito nessun intervento di microchirurgia.

Per essere più chiari ho ideato questo modellino di carta che ci aiuta a capire la nostra attuale situazione:


Bene, concentriamoci su questa parte centrale ed eseguiamo una serie di tagli in obliquo, proprio come indicato in figura, al fine di ottenere un serpente lunghissimo di fettuccia: la base del nostro comitolone!


In questo passaggio mi sento di dovere essere un pò più precisa: i tagli non vanno fatti quando la maglietta è "doppia", bensì quando è aperta, proprio in questo modo:



L'utilizzo del modellino di carta mi agevola la spiegazione di questa fase, in quanto, avendo maggiore rigidità è più facile intuire quali siano i tagli da eseguire, vale a dire quelli che, qui sotto, trovate tracciati a penna:


Primo taglio:


Tanti tagli:




In questo modo otterremo un filo di maglietta lunghissimo che, affinchè abbia la vera consistenza della fettuccia comprata deve essere "fatto su" a gomitolo tenendo il filo sempre in tensione, in modo che si arrotoli su se stesso:



Ecco quindi cosa abbiamo ottenuto!




Notate qualche differenza?





Io direi di no.... apparte il prezzo e ad esclusione del fatto che allora si: la vostra borsa in fettuccia sarà veramente UNICA, ORIGINALE ed HANDMADE!!!

Con la porzione di fettuccia che avanza.... giusto per non buttare via nulla, potete comportarvi in questo modo:


Il tutorial è disponibile su The recicled Life

Vi consiglio di darci un occhiata!!!!




SE NON AVESTE A DISPOSIZIONE VECCHIE MAGLIETTE, ma invece, chessò io.... uno scampolo di maglina potete porcedere nel modo segunete:

Come ci spiega MAGLIA LIBERA TUTTI dovete eseguire per primi i tagli rappresentati in nero ( a circa 1/1,5 cm. gli uni dagli altri). Solo in un secondo momento, per poter ottenere un'unica striscia lunghissima di maglina, senza giunte, si porcede coi tagli laterali (quelli tratteggiati in bianco) sfalsati: un lato si, un lato no).




Buon lavoro amanti della fettuccia!
Post più recente Post più vecchio Home page

4 commenti:

  1. Ciao!...complimenti per il blog...sei davvero molto brava...l'uncinetto da sempre mi affascina ma è ancora più bello per me ammirare le creazioni di mani esperte come le tue!..ah, domani recupero in cantina le magliette di mio marito che, giusto ieri, ha deciso di buttare!!!...
    Ester

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Breva!!! Vedrai quante belle cose ci puoi fare!!! Se cerchi all'interno del blog trovi altri interessanti spunti per riutilizzare le vecchie magliette!

      Buon lavoro!!

      Elimina
  2. bravissima!!!! cercavo proprio questo!!!!

    RispondiElimina
  3. I am so glad that I found your blog and you page on Facebook!!! Thank you for sharing your gift!! :)

    RispondiElimina